Sci nell’erba per tutti

Progetto dei Rotary Club Susa e Val Susa.

Lo sci d’erba non ha più barriere. Continua la diffusione di questa disciplina sportiva grazie al RC Susa Val Susa.

L’attenzione al territorio, al suo sviluppo e alle fasce più deboli sono tra i principali pilastri dello spirito del Rotary.

Il RC Susa Val Susa con questo service dimostra di aver interpretato al meglio i fondamenti del nostro sodalizio. E unendo così lo spirito Rotariano, la capacità imprenditoriale e le passione dei soci hanno promosso nelle loro vallate, nel lontano 2008, una disciplina sportiva ancora non presente: lo sci d’erba.

Una scelta giusta, dimostrata dal fatto che a meno di due anni dalla prima dimostrazione fatta  a Sestriere, proprio nel 2008, San Sicario realizza il primo campo base per questa disciplina ed accoglie così nel 2010 i campionati mondiali di sci d’erba.

Già questo successo basterebbe per sentirsi soddisfatti, ma al RC Susa Val Sua non basta, bisogna estendere l’iniziativa ma soprattutto pensare ai meno fortunati. E così nel maggio del 2016, viene inaugurato, presso il Parco del Nobile di Torino, un nuovo impianto che permetterà anche ad atleti con Handicap di avvicinarsi a questa disciplina. Infatti, grazie all’ingegno, e alla determinazione di rotariani, viene messa a punto una speciale attrezzatura che consente anche ai disabili di esercitare questo sport.

L’ultima inaugurazione di un nuovo campo base è avvenuta Il 13 luglio scorso a Bardonecchia, presso Campo Smith, alla presenza del Sindaco di Bardonecchia, Francesco Avato, e i rappresentanti delle società sportive: Colomion spa, della SportDipiù e i responsabili Nicola Bettuzzi e Simone Sibille e Marco Martina in rappresentanza del Comitato FISI Alpi Occidentali.