terremoto agosto2016

Lasciamo la parola al governatore Raiteri per comunicazioni importanti circa il terremoto recentemente avvenuto in Italia Centrale e mettiamoci al lavoro insieme a lui per aiutare le popolazioni colpite in modo efficace, mettendo subito in evidenza gli estremi per i contribuiti dei nostri soci:

IBAN  IT 10 V 05034 01415 000000 134410
presso Agenzia 15 di Genova del Banco Popolare
Il c/c è intestato a Rotary International - Distretti 2031 e 2032

8 luglio 2016

A Roma, nella sede operativa del Dipartimento della Protezione Civile, i DG 2016-17 hanno firmato un protocollo d’intesa fra i 13 Distretti italiani del Rotary international e il Dipartimento della Protezione Civile per cui, in caso di necessità, la Protezione Civile stessa ingaggia i professionisti di cui c'è bisogno in quel distretto. 

mercoledì 24 agosto 03:36 - Prima scossa di terremoto

Alle 14:59 dello stesso giorno, non avendo il nostro Distretto 2031 ricevuto richieste né di consulenza né di intervento, ho avvisato segreteria distrettuale, responsabile pubbliche relazioni e prefetto, poi ho dato disposizione che - in caso di richieste da parte di Soci - si comunicasse loro che ci eravamo attenuti alle disposizioni contenute nel Protocollo d’intesa con la Protezione Civile e che avremmo informato i Soci in tempi brevi sulle forme di intervento decise dal nostro Distretto.

Nell’intento di evitare ogni forma di improvvisazione e soprattutto di non sostituirci in alcun modo alle istituzioni, il messaggio veniva pubblicato dal webmaster sulla pagina Distrettuale di Facebook alle 22:02.

giovedì 25 agosto 

Appena rientrato in Italia ho preso contatto con: 

Il Fondo costituisce una riserva finanziaria a disposizione dei Distretti 2031 e 2032 per consentire loro di intervenire con tempestività in soccorso di persone o imprese che venissero a trovarsi improvvisamente in condizioni di grave disagio economico e psicologico a causa di calamità naturali (terremoti, alluvioni, esondazioni, ecc.) che avessero ad abbattersi sul territorio nazionale.

Scopri di più su ShelterBox      Scopri di più sul Fondo di solidarietà 

venerdì 26 agosto 

I governatori dei Distretti 2031 e 2032 hanno autorizzato Pino Capone a utilizzare risorse del Fondo Interdistrettuale di Solidarietà in favore delle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto secondo le modalità già sperimentate in analoghi eventi.

Sulla base delle passate esperienze si ritiene che sia necessario intervenire con la massima tempestività senza dover necessariamente attendere la chiusura di una ipotetica raccolta-fondi ad hoc, dai tempi inevitabilmente lunghi e dal risultato quantitativo pur sempre incerto.  Dal momento che la celerità degli aiuti è di fondamentale importanza, nelle difficoltà iniziali dell’evento calamitoso un intervento pressoché immediato del Fondo (rivolto inizialmente a singoli casi drammatici) è sempre risultato efficace e risolutivo.  I successivi interventi saranno destinati a singole persone e a piccole imprese che necessitano di aiuti per riprendere la loro attività.

Per individuare i destinatari del nostro aiuto Pino Capone sta quindi seguendo la procedura ormai ampiamente collaudata nelle precedenti occasioni.   Egli ha preso contatto con i Presidenti dei R.C. più vicini alle zone colpite (l’avv. Attilio Ferri del Club Rieti e l’avv. Leonardo Carbone del Club Ascoli Piceno), illustrando loro le caratteristiche e le finalità del Fondo e l’intendimento del Comitato di Gestione (Capone, Raiteri, Lazzari) in modo da ricevere da loro informazioni: inizialmente sui casi più drammatici e in seguito su quelli “mirati”.

Che cosa possono fare ora i rotariani?

Confidiamo nella generosità dei rotariani dei nostri distretti per far pervenire in tempi brevi il loro appoggio al Fondo: comunichiamo gli estremi del conto corrente dedicato

IBAN   IT 10 V 05034 01415 000000 134410
presso Agenzia 15 di Genova del Banco Popolare
Il c/c è intestato a Rotary International - Distretti 2031 e 2032 

Il Fondo Interdistrettuale Solidarietà, come sempre, ha infatti semplicemente “anticipato” (per essere più utile ed efficace) il frutto della solidarietà che i Soci dei Distretti 2031 e 2032 provvederanno a ricostituire nei prossimi giorni.

Non potendo contattare personalmente tutti i Soci, penso di avere utilizzato tutti i sistemi di comunicazione a mia disposizione per informare le figure-chiave della comunicazione del nostro Distretto. Non me ne vogliano i miei venticinque lettori se qualcuno di essi si è sentito trascurato.