Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

scafidi

Il Rotary in panchina? Niente di più inesatto! L’immagine riproduce l’opera prima classificata (e in effetti Mondrian ne sarebbe stato o orgoglioso o invidioso) in un concorso di riqualificazione urbana promosso dal Rotary Club Torino Val Sangone presso gli studenti del Liceo Vito Scafidi  di Sangano.

   Tutto nasce dalla volontà di conciliare due esigenze: la riqualificazione di aree comuni nel territorio di Sangano, e l’opportunità di coinvolgere in un’esperienza fortemente didattico - educativa i ragazzi del Liceo Scafidi ubicato nello stesso Comune.

   La scelta dell’area di intervento, su indicazione del Sindaco e grazie all’interessamento di un Socio del Club, è caduta sulle panchine del parco comunale, da tempo ammalorate e non certo agevolmente fruibili dalla comunità sanganese.

   Dopo la necessaria fase di preparazione e l’individuazione in una docente del Liceo della responsabile artistica e direttrice dei lavori, i ragazzi sono passati all’azione e, grazie al loro impegno e con la complicità del bel tempo, in una settimana l’intervento è stato completato.

   Il Rotary Torino Val Sangone non solo ha fornito tutto il materiale necessario tramite la sponsorizzazione di un proprio Socio, ma ha messo in palio i quattro premi del concorso per un totale di € 500.

   Ma c’è di più. La prof.ssa Valls, responsabile artistica del progetto, ne ha preparato la presentazione (dal suggestivo titolo Be Art - Be Part) e lo ha iscritto a “Scuole di Alternanza”,  concorso indetto annualmente tra gli Istituti Superiori dalla Camera di Commercio di Torino. Risultato, i ragazzi dello Scafidi si sono aggiudicati il terzo premio (550 € in buoni viaggio).

   In conclusione, una buona visibilità per il Rotary, che ancora una volta è attento ai bisogni e alle necessità del territorio, ma è anche attento al valore didattico della sua azione verso i giovani e verso la loro educazione al senso civico e, nel caso specifico, al rispetto degli spazi comuni anche attraverso l’espressività artistica.

Visita l'area stampa per leggere la rassegna relativa all'evento.