Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

autismo

Presso la Casa dell’Autismo di Candelo, con la partecipazione delle massime Autorità Distrettuali, i Rotary Club di Biella, Viverone Lago e Vallemosso, unitamente all’Associazione ANGSA, hanno festeggiato la conclusione del progetto L’Autismo si muove, progetto che ha promosso e realizzato l’acquisto di un pulmino 9 posti per la gestione della mobilità degli ospiti della Casa dell’Autismo.

È  dal lontano 2006 che il Biellese risponde ai bisogni dei soggetti autistici e delle loro famiglie.       

Dai 5 bambini autistici presi in carico in quell’anno dall’Associazione Domus Laetitiae, in pochi anni il progetto ha accolto un numero sempre crescente di famiglie con bambini o ragazzi autistici al loro interno.  Si è arrivati infatti nel 2018 a seguire circa 80 persone, dove il maggior numero (24 in totale) di assistiti sono bambini in età da 0 a 6 anni.

La sede di Candelo rappresenta a livello territoriale e piemontese una delle più innovative risposte in termini di specificità, differenziazione e tipologia di interventi educativi. Una risposta ai bisogni del territorio. Una risposta che, ancora una volta, anche il Rotary ha contribuito a costruire e di fronte alla quale non avrebbe mai potuto chiamarsi fuori.

Leggi qui notizie più articolate comparse sulla stampa locale on line.