Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

raro1

Grazie al Fondo di Garanzia del Distretto Rotary 2031, Rosario ha ottenuto un finanziamento dalla filiale PerMicro di Torino per portare a compimento il suo progetto d'impresa.

Rosario inseguiva da anni il suo progetto di diventare liutaio. Più precisamente, Rosario è un artigiano professionista e un artista eclettico con l'ossessione per la cura dei dettagli e la ricerca del perfetto bilanciamento tra forma e funzionalità.

Nel 2000 ha iniziato per hobby a riparare chitarre e liuti e negli anni ha affinato la sua tecnica specializzandosi, oltre che nella riparazione e customizzazione degli strumenti, nella produzione vera e propria degli stessi. Da due anni ha deciso di dedicarsi a questa attività licenziandosi dalla sua vecchia azienda e iniziando a predisporre il piano economico per aprire un’attività di liutaio.

Figure significative in questo percorso sono stati sicuramente i membri del Comitato Rotary 2031, che lo hanno accompagnato su molti aspetti fiscali e commerciali, nella predisposizione del suo piano d'impresa. In aggiunta, con loro è stato concordato un percorso che permetterà di monitorare l'andamento del business anche nei prossimi anni.

A sostegno di Rosario, oltre alla moglie, c'è anche Emma, specializzata nella costruzione di amplificatori artigianali e coobbligata nel finanziamento.

Oggi, visitando il laboratorio di Rosario ed Emma, ci si trova in uno spazio multifunzionale con sala prove, showroom, laboratorio e area produzione e lavorazione degli strumenti. Il micro credito richiesto a PerMicro è stato finalizzato all'acquisto delle attrezzature per la lavorazione dei materiali utilizzati per la realizzazione degli strumenti. Questo investimento ha permesso a Rosario di poter produrre strumenti con filiera completa di produzione interna: dal legno allo strumento finito.

Un piccolo giardino esterno, dal quale si accede al laboratorio, sarà sicuramente luogo di future progettazioni: Rosario, guardandolo, ci racconta il suo sogno di trasformarlo in un luogo accogliente dove ospitare concertini acustici nella bella stagione. A noi ha convinto!

raro2