Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

cibo

Il Distretto Rotary 2031 è stato invitato dal Centro per l’UNESCO di Torino a partecipare alla giornata inaugurale dell’annuale Percorso formativo, che per il 2018/2019 verterà sul tema: “Patrimonio immateriale: il cibo come mediatore culturale”.

Il Centro per l’UNESCO di Torino – Onlus, è un Istituto Culturale no-profit, riconosciuto dall’UNESCO come International UNESCO Centre, sede della Federazione Italiana dei Club e Centri per l’UNESCO, membro delle Federazioni Europea e Mondiale.

Dal 1983 opera sul territorio piemontese ed è riconosciuto dal MIUR come Ente di Formazione Nazionale. Nel quadro dei valori dell’UNESCO progetta e sviluppa attività per giovani, studenti, cittadini, italiani e provenienti da altri Paesi, con l’obiettivo di stimolare l’attuazione dei Diritti Umani e facilitare il dialogo tra culture e generazioni.   Diverse Organizzazioni, attive sul territorio e operanti in progetti riguardanti l’alimentazione, hanno così avuto modo di condividere le proprie iniziative, in un contesto decisamente costruttivo e propositivo di nuove iniziative comuni.

   Il nostro Distretto 2031 ha presentato ad una numerosa platea, composta da insegnanti, imprenditori, professionisti ma anche da molti studenti delle scuole superiori di Torino, il Progetto “Lo Spreco Alimentare: se lo conosci lo eviti”.

   L’iniziativa, introdotta dal Governatore Antonietta Fenoglio, è stata poi illustrata nel dettaglio dal Responsabile del progetto stesso ed ha suscitato un vivo interesse sia per i suoi contenuti, sia per le sue modalità di approccio didattico ad una popolazione scolastica infantile: la formichina Foody, mascotte e logo del progetto, e il gioco didattico “Gioca con Foody ”, inteso come strumento di responsabilizzazione al problema anche nel contesto familiare degli alunni, hanno infatti riscontrato un grande successo.

Leggi qui il programma completo della manifestazione.