Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

GlobalGrant Pinerolo

Giunto a conclusione il secondo Global Grant di questo anno rotariano. Il Rotary Club di Pinerolo, in sinergia con il Rotary di Gap e con l'importante contributo dei RC Rivoli e Susa Valsusa, ha donato all’Ospedale cittadino software chirurgici per tumori al colon retto e alla prostata di un valore di oltre € 40.000. Determinante il ruolo della Rotary Foundation, che ha creduto da subito all’iniziativa, cofinanziandola per l’80% del costo complessivo.

È stato un bel “raccolto” quello fatto giovedì 8 marzo dal Direttore Generale dell’ASL TO3 Dr. Flavio Boraso: il Presidente del Rotary Club di Pinerolo Gianni Martin ha consegnato due donazioni importanti destinate all’Ospedale Agnelli: si tratta di software informatici di ultima generazione del valore di oltre 40.000 euro che consentiranno un passo avanti importante nella diagnostica e negli interventi chirurgici correlati ai tumori del colon-retto e della prostata.

I primi due software, quelli che verranno utilizzati dal Direttore della Chirurgia Dr. Andrea Muratore e dalla sua equipe, sono costituiti da un sistema di memorizzazione digitale ad alta definizione delle immagini laparoscopiche denominato KARL Storz AIDA/Scenara; sistemi finora presenti solo negli ospedali di maggiori dimensioni che consentono di potenziare le possibilità della sala chirurgica integrata permettendo una migliore fruizione di immagini acquisite durante gli interventi laparoscopici.

Il miglioramento dei software avviene in un momento di significativo miglioramento della Chirurgia Pinerolese: il Dr Muratore ha infatti introdotto nuove tecniche come quella per esempio che approccia il carcinoma del retto inferiore passando dall’ano (approccio transanale), che non solo è molto meno invasivo per il paziente, ma consente di ridurre drasticamente il numero di pazienti con una stomia definitiva dell’ano stesso.

Il secondo software, denominato FUSION riguarda l’Urologia di Pinerolo ed in particolare l’intervento per il tumore della prostata. Il software consente di fondere le immagini della Risonanza Magnetica con quelle dell’Ecografia transrettale in modo da sovrapporre le immagini e visualizzare con immediatezza la sede precisa del tumore; ciò consente di fare biopsie prostatiche molto più mirate riducendo di molto i prelievi bioptici con riduzione della morbilità per il paziente ed effettuare interventi con un quadro di immagini più chiare e precise. L’attivazione del sistema FUSION a Pinerolo è resa oggi possibile anche dalla disponibilità di una nuova Risonanza Magnetica di ultima generazione e di un Ecografo appena acquistato, in grado di supportare il nuovo software citato. Dunque la sinergia e la piena integrazione fra le Urologie di Pinerolo e Rivoli consentiranno a Rivoli di effettuare interventi di maggiore durata del ricovero mentre a Pinerolo quelli che si risolvono in settimana (Week Surgery); un sistema che garantisce ogni anno 400 biopsie e 80 interventi chirurgici.

Presenti alla consegna simbolica delle donazioni, il Direttore dell’ASL Dr. Flavio Boraso, il Presidente del Rotary Club di Pinerolo Gianni Martin ed i soci del club pinerolese, nonché, per la Fondazione Rotary il Presidente della Commissione Marco Saglione e, per la Sottocommissione Sovvenzioni, il Responsabile Lorenzo Bonardi e Raffaele Iozzino. E presenti, poi, i diretti utilizzatori dei nuovi sistemi ovvero il Direttore della Chirurgia di Pinerolo Dr. Andrea Muratore, il Direttore del Dipartimento Chirurgico (e Direttore Urologia di Rivoli) Dr. Maurizio Bellina ed il Dr. Mauro Mari Responsabile della Struttura di Urologia dell’Ospedale Agnelli di Pinerolo. Una donazione per la quale ha attivamente collaborato anche l’Amministrazione comunale di Pinerolo.

Il Rotary Club di Pinerolo è intervenuto con queste donazioni in funzione di un ulteriore miglioramento qualitativo dell’Ospedale Agnelli”, ha sottolineato il Dr. Gianni Martin Presidente del Rotary Club di Pinerolo. “Proficui sono stati i rapporti con la Direzione Generale nella persona del Dr. Flavio Boraso e dei Medici e dirigenti delle due unità operative di Chirurgia e Urologia in modo particolare il Dr. Bellina, il Dr. Mari e il Dott. Muratore”.

Potete leggere qui il comunicato stampa dell'iniziativa.