Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

RCVercelli Biblioteca

Nelle scorse settimane si è concluso il service “Biblioteca Rotary” che ha visto il Rotary Club Vercelli come capofila di un progetto concluso con la consegna di materiale didattico alla scuola secondaria di 1°grado “Luigi Verga“ di Vercelli. Il progetto ha lo scopo di favorire la politica delle pari opportunità per tutti gli allievi della scuola dell’obbligo ed evitare la dispersione scolastica.

Lo studio è uno dei diritti che devono essere garantiti a tutti i ragazzi così come si devono garantire loro le condizioni perché tale diritto possa essere esercitato nella sua pienezza. Il progetto “ Biblioteca Rotary “ parte da tale assunzione e si pone come fine la creazione di una biblioteca di libri di testo e l’acquisto di un certo numero di supporti informatici per la così detta“ scuola multicanale” destinati ai ragazzi della scuola scuola dell’obbligo.

Tali testi e supporti verranno dati in prestito per essere usati per un anno scolastico al termine del quale dovranno essere restituiti alla scuola per poter essere riutilizzati negli anni successivi. Ciò permetterà di rendere il progetto duraturo nel tempo.

La precaria situazione socio-economica del momento ed il disagio sociale, particolarmente sentito in questa zona della città dai forti contrasti sociali, fanno prevedere nei prossimi anni un incremento del bisogno di disponibilità presso l’Istituto Comprensivo “Ferraris” di questa risorsa didattica che, seppur unita al crescente uso dei mezzi tecnologici a supporto della attività didattica, anche a livello di trasmissione delle conoscenze, rimane essenziale nel processo di insegnamento /apprendimento.

Gli obiettivi di tale progetto, infatti, sono:

  • permettere agli alunni delle fasce di reddito più basse di usufruire dei testi necessari allo svolgimento delle attività didattiche;
  • educare gli alunni al corretto utilizzo , al mantenimento in buono stato ed alla restituzione di beni appartenenti alla scuola;
  • costruire una biblioteca per il prestito sufficiente a provvedere ai bisogni di un certo numero di alunni (si calcolano mediamente una quarantina di allievi all’anno, richiedenti il prestito;
  • poter svolgere questa attività in modo discreto , per non porre i richiedenti il prestito in situazione di disagio o difficoltà.

Il progetto è stato abbracciato con grande entusiasmo anche dagli altri club del Gruppo Piemonte centrale e precisamente da: R.C. Santhià – Crescentino, R.C. Vercelli S . Andrea, R.C. Viverone Lago.

La più grande soddisfazione di aver potuto realizzare un tale progetto è venuta proprio dai ragazzi che guardavano i loro libri, nuovi di zecca, con occhi pieni di gioia e di giusto appagamento.