Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Fenoglio1

Carissimi Amici,

siamo arrivati all’ultima lettera del mio mandato.

Vorrei dirvi tante cose, fare un bilancio dell’anno trascorso insieme, ma lo farò al Congresso il 29 di giugno prossimo, quando mi auguro in molti vorrete partecipare.

Avremo occasione di trovarci tutti insieme come un unico, importante, operoso Distretto 2031!

In questa ultima mia lettera invece voglio raccontarvi qualcosa a proposito della Convention di Amburgo. Come sempre è stata una incredibile occasione di incontrare il grande mondo del Rotary. Europei, Asiatici, Americani, Australiani …tutto i mondo… Quando mai è possibile avere un tale scambio di idee, progetti, amicizia se non in occasione di una Convention?

Il nostro Distretto ha condiviso con il Governatore Paolo Bolzani del Distretto 2072 lo stand alla Casa dell’Amicizia. Grande è stato il successo del progetto sullo Spreco Alimentare che abbiamo presentato anche attraverso immagini e video del grande lavoro svolto, con un allestimento impeccabile portato apposta fino ad Amburgo dalla Commissione Distrettuale presieduta da Carmelo Velardo del RC Settimo Torinese. E poi ancora la Mano Robotica, il Global Grant del RC Torino 150, destinato alla Città della Salute di Torino che grazie anche alla collaborazione dei tecnici della ditta costruttrice, ha consentito a tanti di comprendere come sarà possibile aiutare pazienti con un arto malato e bisognoso di cure riabilitative.

La giornata di chiusura poi è stata veramente di grande interesse. Sia negli interventi della mattinata, ma soprattutto nel corso della cerimonia di chiusura dove i tre Presidenti Internazionali, l’attuale, Barry Rassin, il prossimo, Mark Maloney , e quello dell’anno 20/21 Holger Knaack, (il primo Presidente tedesco della storia del Rotary) , hanno presentato idee, linee programmatiche di questi anni e dei prossimi in assoluta continuità così come si dovrebbe fare in ogni Distretto ed in ogni Club, il tutto in una splendida atmosfera che ha visto coinvolte anche le loro famiglie.

Una magnifica esperienza per chi l’ha vissuta ed un vero peccato per chi si è limitato a una minima partecipazione di un paio di giorni o per chi ha deciso di partire proprio in questo importante ultimo giorno, istruttivo soprattutto per i dirigenti entranti che fra poche settimane e nei prossimi anni saranno coinvolti nei loro mandati.

Vorrei quindi invitare tutti coloro che hanno partecipato alla Convention di Amburgo, anche se solo per poco tempo, a raccontare la loro esperienza nei loro Club così da poterla condividere con coloro che non hanno potuto partecipare.

In ultimo vi voglio raccontare ancora a proposito della magnifica esperienza del Concerto svoltosi nello stupefacente edificio della Elbphilharmonie -Filarmonica dell’Elba di Amburgo forse oggi uno dei migliori al mondo per estetica ma soprattutto per acustica, con una orchestra di soli Rotariani non professionisti ma di eccezionale bravura! Anche questo evento indimenticabile!

Amici cari, vorrei con queste mie parole aver suscitato in voi il desiderio di fare l’esperienza della prossima Convention : Honolulu è più lontana di Amburgo, ma se vi organizzate per tempo, una piccola vacanza potrete sicuramente preventivarla e vivere così la magnifica possibilità di “immergervi” nel più vero mondo Rotariano possibile.

Bene, al termine del mio scritto vorrei approfittare per ringraziare quanti hanno partecipato al mio dolore per la perdita del mio papà. Siete stati tantissimi e mi viene difficile ringraziarvi singolarmente. Grazie a tutti quindi perchè vi ho sentiti molto vicini nel segno dell’amicizia che deve sempre contraddistinguere la nostra associazione.

Ed è proprio nel segno dell’amicizia rotariana che molti club, in occasione della mia visita, hanno voluto omaggiarmi con una donazione in denaro da destinare ad un service di mia scelta.

Bene, grazie all’ingente somma raccolta, ben 18.000 €, ho deciso di contribuire all’acquisto di tre poltrone per tracciati cardio-tocografici , un Service Distrettuale, da donare attraverso la Fondazione Medicina a Misura di Donna così celebrando il primo anno di operatività del nuovo Reparto Maternità dell’Ospedale Sant’Anna di Torino. Siete tutti invitati alla cerimonia della consegna delle tre poltrone che si terrà il 18 giugno prossimo alle ore 11,30 presso l’Ospedale Sant’Anna.

Non mi resta a questo punto che darvi appuntamento al Congresso Distrettuale del 29 giugno, a Torino presso Il Piccolo Regio Giacomo Puccini , luogo di sperimentazione e scambio culturale della Fondazione Teatro Regio di Torino, e sono certa sin d’ora, che vorrete accogliere questa mia esortazione a partecipare all’evento conclusivo del mio governatorato, perché come sempre vi ricordo che siamo TUTTI DISTRETTO e quindi il mio Congresso è anche il vostro Congresso 

Vi abbraccio con amicizia e affetto

Antonietta