Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Fenoglio1

Carissimi Amici,

sapete che ogni anno 5,9 milioni di bambini di età inferiore a 5 anni muore per malnutrizione, malattie, scarsi servizi sanitari, mancanza di acqua potabile? Il Rotary ed i Rotariani di tutto il mondo attraverso anche ai Grants della Fondazione affronta questi problemi fornendo istruzione, vaccini, kit prenatali e cliniche mobili in tutto il mondo.

 

Alle donne si insegna come prevenire la trasmissione del virus HIV ai loro bambini, come allattare e proteggere se stesse e la prole. Le attività che la nostra Associazione svolge nell’ambito dell’area d’intervento Salute materna e infantile hanno come obiettivi la riduzione della mortalità e la morbilità nei bambini sotto i cinque anni e parimenti la riduzione del tasso di mortalità e morbilità materna. Uno sforzo consistente viene fatto anche per migliorare l’accesso all’assistenza medica essenziale, attraverso dirigenti sanitari preparati e operatori sanitari specializzati nella cura di madri e bambini e pertanto vengono finanziati corsi di formazione per studi specialistici dedicati professionisti impegnati in questo settore.

Avere cura della salute di madri e bambini significa avere a cuore il nostro futuro, proprio perché strettamente collegato alla salute delle Nuove Generazioni. E’ compito nostro fare il possibile per migliorare la situazione per cui dobbiamo impegnarci in progetti con obiettivi, chiari e misurabili, che vadano in questa direzione.

Queste brevi considerazioni per ricordare a noi tutti il tema del mese di Aprile: mese dedicato alla Salute materna e infantile.

Concludo questa mia ringraziando tutti coloro che si sono impegnati per la riuscita del concerto contro il bullismo del 28 marzo ultimo scorso: grazie ai tanti Club che hanno partecipato sia garantendo la presenza di soci e ospiti , sia mettendo a disposizione degli accrediti a favore di altri rotariani del Distretto e delle famiglie dei musicisti; un ringraziamento a tutti i musicisti, al Trio di Torino e gli agli Allievi del Conservatorio che hanno reso la serata indimenticabile , e per ultimo, ma non ultimo, a mio figlio Umberto, che ha organizzato tutta la parte musicale e senza il cui aiuto e fattiva partecipazione il Concerto non avrebbe avuto il successo che ha avuto.

Con la vostra partecipazione mi avete commosso confermandomi ancora una volta con questo terzo evento, dopo la Campana della Libertà e la Festa di Natale, di aver compreso che Siamo tutti Distretto, che siamo tutti una magnifica Famiglia.

Un caro saluto a tutti

Antonietta