Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Fenoglio1

Carissimi Amici ,

Febbraio è il mese della Pace e della risoluzione dei conflitti.

Smanie di dittatori o situazioni di disagi, privazioni e indigenze umane, creano le condizioni per conflitti, e guerre. Lavorare per cercare di migliorare la vita delle persone, delle comunità, vicine e lontane, come ci esorta a fare il nostro Presidente Internazionale, significa mettere in campo un’arma diretta alla ricerca della Pace.


Questo impegno per la Pace si ricollega agli obiettivi perseguiti dai soci del Rotary dalla proclamazione della missione della Fondazione Rotary nel 1917:
"Favorire la comprensione internazionale, la buona volontà e la pace nel mondo".

Noi Rotariani dobbiamo lavorare allora con questa finalità; le stesse finalità che si propongono i grandi progetti rotariani da END POLIO NOW, a quelli sulla ricerca di risorse idriche nei Paesi vittime di siccità, a quelli per combattere le malattie e favorire la salute delle comunità, a quelli per facilitare l’accesso alla scuola, le Borse della Pace. E molti altri ancora.

Costruire la Pace attraverso l’impegno dei Rotariani nel mondo.

Far sapere tutto questo è compito di tutti noi, attraverso una solida comunicazione nei nostri Club e nelle nostre Comunità, al fine anche di sfatare i luoghi comuni sulla nostra associazione. Allora, proprio per questo, il prossimo 23 di febbraio in occasione del Rotary Day, il nostro Distretto pubblicherà sul Corriere della Sera e su TuttoSport alcuni editoriali con il preciso scopo di raccontare ciò che facciamo e per farci conoscere meglio nelle nostre Comunità.

Questa opportunità ci è offerta da una nostra socia, Luigina Del Mastro Presidente del Rotary Club Chivasso, che ha condiviso con noi uno sponsor importante come la BMW, così da consentirci una solida operazione di Comunicazione con la “C” maiuscola. Per questo le siamo molto grati e la ringraziamo.

Approfitto di questa mia per ricordare a tutti voi che stanno per partire i Punti d’Ascolto da me pensati e fortemente voluti per meglio sviluppare il progetto distrettuale contro il Bullismo. Il 27 di questo mese , presso il Palazzo della Giunta Regionale in Piazza Castello a Torino, ci sarà la conferenza stampa di presentazione di questo Progetto.

Proprio a enfatizzare e sostenere l’impegno del nostro Distretto sul tema del Bullismo, il 28 marzo al Conservatorio Statale di Musica “Giuseppe Verdi” di Torino avrà luogo uno “strepitoso” Concerto Distrettuale: Il Rotary contro il bullismo: La musica educa alla tolleranza e al rispetto, dove numerosi realizzeremo un momento importante.

Grazie infatti all’impegno del Distretto ma soprattutto grazie alla vostra partecipazione su cui conto fortemente daremo un grande segnale contro questo fenomeno preoccupante. Con la nostra adesione attraverso l’acquisto dei biglietti, il cui costo è stato fissato in termini tali da consentire una agevole partecipazione a tutti, realizzeremo anche delle Borse di Studio in favore di giovani diplomandi del Conservatorio di Torino, la cui Orchestra si esibirà per noi, a sostegno dei tanti giovani che studiano e si impegnano seriamente. La serata vedrà anche la presenza di alcuni concertisti di chiara fama quali il Direttore d’orchestra e  violoncellista Umberto Clerici, principal soloist cello dell’Orchestra Sinfonica di Sydney, e il Trio di Torino.

Sarà anche l’occasione per consegnare alcuni premi a studenti segnalati dalle Scuole partecipanti al progetto distrettuale contro il Bullismo.

Tutti contro il bullismo, allora! Questo è l’impegno che assumeremo partecipando al Concerto ricordandoci sempre che SIAMO TUTTI DISTRETTO.

Un affettuoso saluto a tutti

Antonietta