Ventilatore Meccanico

Progetto finanziato e approvato dalla Rotary Foundation – Rotary Club Pinerolo primario proponente e Rotary Club Gap (D. 1760 – Francia) primario internazionale. Con il contribuito del Rotary Club Susa Valsusa, del Vescovo di Pinerolo e dello Zonta Club di Pinerolo.

Il Ventilatore polmonare amagnetico Hamilton MR-1 rappresenta una importante innovazione per la Struttura di Anestesia e Rianimazione in quanto, grazie alle sue caratteristiche amagnetiche che gli consentono di essere introdotto in prossimità del magnete della risonanza magnetica, consente l’esecuzione di esami RMN (risonanza magnetica) a pazienti critici sottoposti a ventilazione meccanica e trattamento rianimatorio.

Attualmente questa apparecchiatura non è disponibile negli ospedali dell’ASL TO3 e nei casi di assoluta necessità il paziente critico e instabile deve essere trasferito in auto-ambulanza o eli-ambulanza in strutture dotate di adeguata attrezzatura. L’apparecchiatura, facilmente trasportabile, serve quindi per tutta l’ASL TO3 ( bacino di utenza di circa 580.000 abitanti ), ed in particolare per gli Ospedali di Pinerolo e di Rivoli che dispongono di apparecchiatura RMN, consentendo l’esecuzione della procedura in tempi rapidi ed in seno alla stessa ASL.

L’efficace sintesi tra trasportabilità ed efficienza, rendono l’apparecchio utilissimo anche per la ventilazione di pazienti difficili, come quelli affetti da polmonite bilaterale in stato di o quelli con polmonite virale da SARS COV 2 – coronavirus.

Per approfondire

Ventilatore polmonare amagnetico per la Rianimazione dell’Ospedale di Pinerolo

Il Ventilatore polmonare amagnetico Hamilton MR-1 rappresenta una importante innovazione per la Struttura di Anestesia e Rianimazione in quanto, grazie alle sue caratteristiche amagnetiche che gli consentono di essere introdotto in prossimità del magnete della risonanza magnetica, consente l’esecuzione di esami RMN ( risonanza magnetica ) a pazienti critici sottoposti a ventilazione meccanica e trattamento rianimatprio.

Attualmente questa apparecchiatura non è disponibile negli ospedali dell’ASL TO3 ( Pinerolo, Rivoli e Susa ) e nei casi di assoluta necessità il paziente critico e instabile deve essere trasferito in auto-ambulanza o eli-ambulanza in strutture dotate di adeguata attrezzatura.

L’apparecchiatura, facilmente trasportabile, serve quindi per tutta l’ASL TO3 ( bacino di utenza di circa 580.000 abitanti ), ed in particolare per gli Ospedali di Pinerolo e di Rivoli che dispongono di apparecchiatura RMN, consentendo l’esecuzione della procedura in tempi rapidi ed in seno alla stessa ASL ( con refertazione elettronica, fruizione on-site delle immagini acquisite mediante sistema di visualizzazione aziendale ed elaborazione successiva del pool di immagini completo ). Il Ventilatore MR-1 è dotato delle più recenti modalità di ventilazione e, disponendo di raffinate regolazioni dell’interazione paziente-ventilatore, permette di non modificare il piano di analgosedazione del paziente ( il ventilatore si adatta alle condizioni del paziente ), quindi senza alterare il delicato equilibrio nel sostegno delle funzioni vitali ottenuto nella camera di rianimazione.

L’efficace sintesi tra trasportabilità ed efficienza, rendono l’apparecchio utilissimo anche per la ventilazione di pazienti difficili, come quelli affetti da polmonite bilaterale in stato di ARDS ( Acute Respiratory Desease Syndrome ), o quelli con polmonite virale da SARS COV 2 – coronavirus.